TRUMP VS COVID-19: È POSSIBILE GUADAGNARE SULLE DROGHE DAL CAPO DEGLI STATI UNITI

Nel 2020, il settore sanitario ha ricevuto un’intensa attenzione da parte degli investitori in mezzo alla pandemia di coronavirus. L’epidemia di COVID-19 ha consentito alle aziende biofarmaceutiche di far luce sulle loro operazioni e fornire un’opportunità di sviluppo attivo. Nel frattempo, i loro azionisti stanno cercando modi per fare soldi su questo.

Ora l’industria farmaceutica è il secondo segmento in termini di capitalizzazione ($ 4 trilioni) nel mercato azionario degli Stati Uniti, affermano gli analisti di Otkritie Research in un commento alla Financial Gazette. “Investire in azioni di capitale di rischio biotecnologico è come acquistare un’opzione. Nel senso che l’attuale prezzo delle azioni è un pagamento per la possibilità di una futura crescita multipla “, spiegano.

Allo stesso tempo, riconoscono che molti attori del mercato evitano il settore a causa delle difficoltà nella comprensione del prodotto finale, nonché nella valutazione delle prospettive e del valore fondamentale dello stock. C’è anche il rischio politico. Secondo Denis Buivolov di BCS, dopo la crescita del segmento nella prima metà dell’anno, all’inizio della seconda si è verificata una presa di profitto dovuta al leader democratico Joe Biden nella corsa presidenziale statunitense.

“I democratici vogliono riformare il sistema sanitario, il che potrebbe portare ad abbassare i prezzi dei farmaci negli Stati Uniti e colpire le entrate delle aziende farmaceutiche e biotecnologiche”, avverte.